RECENSIONE DI DON LINDO CONTOLI

Missa Novii Millennii - 2017

A DOZZA:

MESSA IN LATINO PER CORO, ORCHESTRA, GRUPPO ROCK E STRUMENTI ELETTRONICI.

 

Sabato 21 Ottobre nella Chiesa di Dozza è stata eseguita la “MISSA NOVI MILLENNII”,  per Coro, Orchestra, Gruppo Rock e Strumenti Elettronici. Autori dell’Opera sono Francesco Buccheri e Roberto Mingozzi.

 

C’era una certa attesa nel numeroso ed eletto pubblico di fronte alla novità dell’impresa di armonizzare: messa, latino, rock ed elettronica.

 

Sappiamo riconoscere nella vera musica una via privilegiata di percezione della bellezza, capace di suscitare e di tener vivo il desiderio della “Bellezza infinita”. Era di buon auspicio il valoroso coro che, dopo innumerevoli prove, era sempre più lieto, quasi entusiasta, e mostrava che la musica cantata, ascoltata, compresa, vissuta dentro una compagnia, era una modalità eccezionale attraverso cui il Mistero parla al cuore dell’uomo.

 

La principale difficoltà ad accostarsi normalmente all’opera musicale è che, al di là di qualche motivo efficace, non si capiscono le parole pronunciate nel canto e la vicende sono intricate e spesso improbabili. Così il mondo dell’opera è percepito lontano, non interessante, né affascinante. Invece ascoltando e vedendo la Missa Novi Millennii, ciò che principalmente colpisce è la capacità degli Autori di descrivere esperienze e nostri stati d’animo,e di scolpire nel video le parole che via via vengono cantate.

 

Ogni uomo afferra quello che può; i lineamenti colti, espongo.

 

Introitus e Intermezzi:

È sempre presente una profonda meditazione sulla drammaticità dell’esperienza umana, uno spessore che apre una finestra sul mistero che sta dietro le cose, e introduce a una esperienza di soddisfazione e di pace anche solo intuito.

 

Kyrie:

Un grido, una sofferta invocazione ripetuta dal coro tre volte con tutta la voce. Il coro, espressione dell’intera umanità, esprime lo stato di assoluta necessità. E’ il peccatore che grida, è il peccatore che nel peccato domanda, già nel peccato può domandare. Il coro conclude umilmente dentro un abbraccio che già si preannuncia.

 

Gloria:

ll grido del coro è tutto pieno della  grandezza di Dio; una festa senza ombre dove ogni cosa è segno della gloria di Colui che tutto muove.

 

Credo:

Nel tempo, il primo impatto con l’opera di redenzione, con l’opera di misericordia fatta storia, diventa certezza. Il ritmo è inflessibile, immutabile, deciso; il volume sempre forte, imperturbabile. Definitiva la drammatica alleanza con il suo popolo. Il giudizio definitivo sul male del mondo viene rappresentato dal tema imperioso cantato dal coro con un ritmo travolgente, vorticoso.

 

Sanctus:

La realtà, cielo e terra, è trasfigurata maestosamente in manifestazione della potenza divina che dona l’essere. Per questa sgorga improvviso, spontaneo un grande inno  di lode che vorrebbe sfondare il limite della materialità per arrivare direttamente all’orecchio del Creatore nell’alto dei cieli.

 

Benedictus:

Dio entra nel mondo con i passi di un uomo; cielo e terra, realtà e significato diventano una cosa sola. L’ingresso che rivoluzionarla storia è celebrato da questo dolce canto. Le voci esprimono la pace dell’uomo che accetta di essere salvato da Cristo.

 

Agnus Dei:

Ancora il peccato che si fa domanda di perdono, ma può guardare negli occhi Colui che è la fonte del perdono. Gli occhi sono pieni di una presenza; grande intimità affettiva. Il coro trascina tutta l’umanità in un inno di umile ringraziamento.

 

L’applauso è scoppiato più volte durante l’esecuzione dell’opera ed è stato lungo e scrosciante al termine.

 

Il mio è un invito all’ascolto.

 

 

Don Lindo Contoli è il parroco della

Parrocchia di San Lorenzo in Piscerano di Dozza

È stato per noi un prezioso aiuto, perché ci

ha concesso l'utilizzo della sua chiesa per tutto

il periodo necessario alle prove dei brani corali

della Missa Novi Millennii

 

Questa recensione è stata richiesta dal Vicario

del Vescovo di Imola, don Andrea Querzè,

in vista di una probabile replica della

rappresentazione della Missa a Imola

 

A Don Lindo va il nostro più caloroso

ringraziamento per le sue splendide parole

e per l'apprezzamento dimostrato

per la nostra opera!

 

 

FB

MR

Francesco Buccheri

Roberto Mingozzi

© 2016 - FBMR s.r.l.

Site powered by Roberto Mingozzi